giovedì 7 ottobre 2010

Un'altra poesia x Crì



UN PARTO SOFFERTO … !!!

“ Vieni a partorire giù
Che sai, qua, c’è un occhio in più
E poi le raccomandazioni non ce le abbiamo su.”
“Ma come mai non nasce ancora?
Fatti fare il cesareo, allora.”
“Camice da notte e vestaglie compratele firmate
E si cambiano ogni qual volta che si viene visitate.”
“Non nasce e non si sa il perché
Ma con le flebo ti aiuterebbero, secondo me.”
“Vai all’ospedale e fatti ricoverare
Poi sanno loro come fare.”
“I corsi pre-parto non valgono a niente perché ci vogliono l’ esperienze
E tutti i ginecologi di sopra non hanno buone competenze.”
E tante altre dicerie
Che hanno turbato le ultime giornate e nottate mie.
Insomma ne ho sentite tante e di tutti i colori
Quando Cristina proprio non voleva venir fuori.
Di cotte e di crude me ne han dette
E Cristina continuava dentro me a darmi calci con le sue gambette.
E’ sembrata la gravidanza più lunga della storia
Che ormai è entrata a tutti nella propria memoria.
Eppure dopo 42 settimane e 16 ore di agonia
Ho dato alla luce: la vita mia!
E se proprio dal principio vogliam partire
Comincio col dire:
grazie a mio marito
che dandomi tutto il suo amore infinito
dopo 9 mesi una fantastica creatura ho partorito.
Lunghi mesi di test, analisi, visite, esami ed ecografie
Dove incertezze e paure si facevano più mie.
Finchè la scoperta che aspettavo una bambina
E la corsa sulla scelta del nome a sorpresa, cioè Cristina.
Gravidanza a termine ed inizio dei tracciati
E a questo punto la tensione che non arrivavi un po’ a tutti ci aveva contagiati.
All’ospedale dicevano che stavi benone
E mi mandavano a casa perché non avevo alcuna contrazione
E per giorno 14 agosto alle 7:30 mi misero il parto indotto in conclusione.
Ma fortunatamente
La notte tra il 13 e il 14 alle 3:10 precisamente
Entro in travaglio spontaneamente.
Alle 11:00 già a 5 cm ero dilatata
Dopo essere stata più volte visitata,
così in sala parto vengo portata.
L’ennesima visita alle 12:00 in punto
Ed il mio parto quasi al termine sembrava giunto ..
… avevo, infatti, a 7 cm la dilatazione
Finchè si bloccò tutto e forse anche per l’emozione.
Così il mio piccolo fiore
È sbocciato dopo 16 ore,
proprio alle 19:00 precise
e papà Ambro persino il cordone ombelicale recise.
Inoltre, il nonno Matteo fece in tempo a vederti per un pelo e per un attimino
Perché alle 20:10 per tornare giù a Lizzano partiva il suo pulmino.
E avrei ancora tanto da dire
Ma concludo che per fortuna tutto bene è andato a finire.
Cristina 3 kg e 100 è pesata
Ed io solo con 2 punti interni sono stata suturata.
Entrata in piedi in sala parto, sono uscita altrettanto così
Di fronte agli occhi attoniti di tutti i parenti presenti lì.
E alla faccia di tutti coloro che pensavano che non ce l’avrei fatta
Io chiudo soltanto dicendo che della mia piccola sono soddisfatta.
Ed infine ringrazio tutto lo staff ospedaliero che mi ha assistito
Assieme a mio marito
Per ogni mio urlo che han subito!!!

NINNO COSTANTINA!

6 commenti:

  1. Còòòòòòòòòòòò
    MA è BELLISSIMA!!!!!!
    ho pianto quando ho letto che è nata la vita tua!!!!!
    è bellissima credimi!!!!!

    RispondiElimina
  2. ei bella..quella rima mi è uscita proprio da sola e fa commuovere tanto anke me..baci by costa86

    RispondiElimina
  3. Bellissima Costa!!!!! C'è proprio tutto!!! Rispecchia esattamente quegli ultimi giorni!!!!

    RispondiElimina
  4. grazie anto..sei proprio la voce della verità ke mi è stata affianco in quei ultimi giorni e soprattutto in quelle lunghissime ore e ke ancora ora mi dai una gran mano con crììììì e non riuscirò mai a ringraziarti abbastanza e tutto ciò vale x tuo marito dany..grazie ragazzi. baci by costa86

    RispondiElimina
  5. Così mi fai commuovere però!!! Noi lo facciamo veramete con amore!!! Grazie anche a voi di esserci così vicini!!!!

    RispondiElimina
  6. ma figurati...baci by costa86

    RispondiElimina